Non c’è nessuno tranne Lui

Ho sempre mollato tutto.
Mi sono laureato in filosofia, ma ho mollato la filosofia per fare lo sceneggiatore.
Ho mollato una casa di produzione di cartoni animati per fare il pubblicitario.
Ho mollato la pubblicità per fare l’artista.
Ho mollato l’arte per studiare la Kabbalah.

Che cosa ho imparato da tutto questo?
Diciamo sempre: ho imparato questo, ho imparato quello.

C’è un bel modo di dire: “la vita mi ha portato ad essere”

Il fatto che oggi ci penso 100 volte prima di mollare una cosa, valuto di più, cerco di essere più paziente e cerco di non vedere tutto bianco o nero, non l’ho imparato io. Questo essere chiamato Davide è più paziente perché sa che altrimenti potrebbe bruciarsi.
La vita ci porta ad essere ciò che siamo, a diventare ciò che diventiamo, ad amare ciò che amiamo, ad odiare ciò che odiamo, a fumare ciò che fumiamo, a mangiare ciò che mangiamo, a pensare ciò che pensiamo, a scrivere ciò che scriviamo.

Non siamo noi a muoverci, c’è un vento che ci muove. E questa è la cosa più bella che ci sia.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *